[18/01/2018]Uno che vale tre

Tre le differenti estrazioni tecniche di FMC che oltre alla propria offerta accomuna anche quella che fu di Cheminova, più diversi prodotti strategici di derivazione DuPont

Il nuovo catalogo FMC per il 2018 è frutto della convergenza in un unico documento di tre differenti anime tecniche. Oltre all'offerta già consolidata in Italia derivante da Cheminova, acquisita nel recente passato da FMC, nell'anno in corso sono infatti andate ad aggiungersi diverse soluzioni facenti capo non a una, bensì a due differenti realtà americane. Non solo FMC ha agganciato i propri vagoni tecnici al nuovo treno in corsa, bensì vi ha aggiunto anche alcuni pregevoli contributi che derivano dalla tradizione fitoiatrica di DuPont

Riduttivo appare quindi parlare di novità a catalogo solo in termini di formulati e di sostanze attive, perché il catalogo stesso di FMC per la stagione in corso è già di per sé una vera e propria novità. Il livello di integrazione fra le tre differenti offerte, divenute ormai una sola, è infatti notevole, realizzando un portfolio completo di formulati ad alto grado di specificità sulle relative colture e parassiti, in special modo nei segmenti degli erbicidi e degli insetticidi.

Scarica il catalogo in pdf

Nel segmento dei diserbi per i cereali a paglia spicca un tridente di soluzioni altamente complementari, ovvero Battle Delta®, Granstar® Power SX e Granstar® Trio. Nel primo sono contenuti diflufenican e flufenacet, nel secondo mecoprop e tribenuron metile al fianco del quale in Granstar® Trio figurano anche metsulfuron-metile e florasulam. I tre differenti prodotti permettono di comporre differenti miscele, tutte funzionali alla risoluzione di specifiche problematiche di campo, popolazioni resistenti incluse.

Sempre fra gli erbicidi merita ulteriore menzione Stallion It®, formulato contenente clomazone e pendimetalin e basato sulla tecnologia brevettata "Sync Tec", la cui sospensione acquosa di microcapsule assicura il rilascio sincronizzato delle sostanze attive presenti. La tradizione di FMC e di Cheminova in tema di formulazioni ad alta tecnologia è infatti da sempre fra i punti di forza di entrambi i marchi, oggi unitisi sotto un'unica casacca. In Stallion It® le microcapsule sono costituite da un nucleo contenente entrambe le molecole, rivestite da una membrana polimerica la cui struttura è ottimizzata dalla specifica organizzazione dei diversi monomeri costituenti. Ciò garantisce il rilascio sincronizzato dei due erbicidi esaltandone l’efficacia in campo.

Notevolmente rafforzato anche il catalogo insetticidi, nel quale ora figurano prodotti che rappresentavano in passato le rispettive lacune dei singoli cataloghi presi separatamente, avendo target completamente diversi. Contro i lepidotteri pesa in modo significativo il poker in cui figurano Steward® e Avaunt®, entrambi contenenti indoxacarb, cui si affiancano Coragen® e Altacor®, ambedue a base di Rynaxypyr®, tutti di estrazione DuPont.

Steward® e Avaunt® risultano efficaci soprattutto su tortricidi ricamatori, tignole della vite, piralide e diabrotica del mais. Steward® è inoltre registrato e altamente efficace contro i più diffusi lepidotteri di numerose orticole. Coragen® ha invece rappresentato una vera rivoluzione nei programmi di difesa contro la Carpocapsa del melo e del pero, divenendone pilastro, oltre ad essere il vero differenziatore nei programmi di difesa contro la piralide del mais.
La medesima sostanza attiva è contenuta anche in Altacor®, il quale ha permesso a questo prodotto di diventare in breve tempo il riferimento indiscusso per tutti i programmi di contenimento dei più temibili lepidotteri delle orticole presenti nella sua ampia etichetta. Caratteristica che condividono questi quattro insetticidi è la massima selettività verso gli insetti utili presenti in natura.

Al fianco della flotta anti-lepidotteri, di derivazione DuPont, dalla tradizione insetticida di Cheminova/FMC derivano invece prodotti efficaci contro la mosca degli agrumi, come Smart® 440 EW a base di malathion, ma anche contro quella dell’ulivo, con Rogor® L 40 a base di dimetoato, per arrivare a Rufast® E-Flo, contenente acrinatrina, vero punto di riferimento per il controllo di tripidi, cicaline e acari su numerose colture, nel 2018 con un etichetta rinnovata. A Rufast® E-Flo si associa quest’anno anche il nuovo Rufast® Advance, a base di acrinatrina e abamectina.

L'unione delle due tradizioni fitoiatriche ha dato quindi vita a un'offerta di insetticidi che copre le differenti esigenze delle molteplici realtà italiane.
Powered by Image Line®