STEWARD su Vite per uva da tavola (in pieno campo)

Colture Parassiti
Dose
Note
Intervallo di sicurezza
Vite per uva da tavola (difesa - ambito d'impiego: in pieno campo
- modo di coltivazione: produzione)
Cicalina della Vite (Empoasca vitis) Dose su ettaro:150 g/Ha
Dose su ettolitro:15 g/hl
I trattamenti in seconda generazione per il controllo delle tignole con il prodotto, controllano efficacemente anche questo fitofago. Allo scopo di evitare la comparsa di fenomeni di resistenza è consigliabile alternare prodotti aventi differente meccanismo d’azione. Si consiglia di non effettuare il trattamento in caso di pioggia imminente. Effettuare massimo 3 applicazioni per anno. 7 gg
Tignola della Vite (Eupoecilia ambiguella) Contro la prima generazione usare la dose di 15 g/hl in 10 hl/Ha di acqua intervenendo con un primo trattamento in pre-fioritura alla comparsa delle prime larvette. Contro la 2 seconda - terza generazione effettuare 2 applicazioni alla dose indicata, la prima durante la fase di ovideposizione (3-7 giorni dopo l'inizio delle catture) e la seconda 7-10 giorni dopo. Allo scopo di evitare la comparsa di fenomeni di resistenza è consigliabile alternare prodotti aventi differente meccanismo d’azione. Si consiglia di non effettuare il trattamento in caso di pioggia imminente. Effettuare massimo 3 applicazioni per anno.
Tignoletta della Vite (Lobesia botrana)
Metcalfa pruinosa (Metcalfa pruinosa) I trattamenti in seconda generazione per il controllo delle tignole con il prodotto, controllano efficacemente anche questo fitofago. Allo scopo di evitare la comparsa di fenomeni di resistenza è consigliabile alternare prodotti aventi differente meccanismo d’azione. Si consiglia di non effettuare il trattamento in caso di pioggia imminente. Effettuare massimo 3 applicazioni per anno.
Nottua della Vite (Noctua fimbriata) (Noctua fimbriata) Dose su ettolitro:15 g/hl Utilizzare la dose indicata con volumi d'acqua di 10 hl/Ha, effettuando il trattamento nella fase del germogliamento alla comparsa delle prime larve. Su colture in produzione e con volumi di acqua inferiori o uguali a 10 hl/Ha, applicare comunque una dose minima di prodotto corrispondente a 125 g/Ha. Allo scopo di evitare la comparsa di fenomeni di resistenza è consigliabile alternare prodotti aventi differente meccanismo d’azione. Si consiglia di non effettuare il trattamento in caso di pioggia imminente. Effettuare al massimo 3 applicazioni per anno.
Nottua fogliare o nottua pronuba (Noctua pronuba) Dose su ettolitro:15 g/hl
Cicadella della flavescenza dorata (Scaphoideus titanus) Dose su ettaro:150 g/Ha - Dose su ettolitro:15 g/hl I trattamenti in seconda generazione per il controllo delle tignole con il prodotto, controllano efficacemente anche questo fitofago. Allo scopo di evitare la comparsa di fenomeni di resistenza è consigliabile alternare prodotti aventi differente meccanismo d’azione. Si consiglia di non effettuare il trattamento in caso di pioggia imminente. Effettuare massimo 3 applicazioni per anno.
Powered by Image Line®